sardegnacavalli

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home I GRANDI CAVALLI Trotto Trottatore americano
Trottatore americano Standardbred


Trottatore americano - Standardbred

E-mail Stampa PDF

Sotto la denominazione di Standardbred vanno raggruppati sia gli ambiatori (pacers) che i trottatori (trotters).

L'ambio è una andatura atipica del cavallo, più veloce del trotto per cui viene conside­rata irregolare nelle corse riservate ai trot­tatori e comporta la squalifica del concor­rente che vi incorre.

In America si svolgono anche corse per ambiatori ed è questo il mo­tivo che spinge gli allevatori a cercare di fissarne l'attitudine mediante incroci fra sog­getti che dimostrino di possedere una natu­rale predisposizione a tal genere di andatu­ra.

Ultimo aggiornamento Martedì 24 Maggio 2011 17:19 Leggi tutto...
 

Messenger (m. gr. 1780)

E-mail Stampa PDF
messengerQuesto Purosangue Inglese è considerato il capostipite del Trottatore Americano in quanto tutti gli esemplari appartenenti a que­sta razza sono portatori del suo sangue ori­ginario. Infatti da Messenger attraverso Mambrino e Abdallah I arriviamo ad Hambletonian 10 dal quale discendono in linea diretta maschile tutti i Trottatori Americani attualmente esistenti.
Ultimo aggiornamento Lunedì 16 Maggio 2011 10:13 Leggi tutto...
 

Hambletonian 10 (m. b. 1849)

E-mail Stampa PDF
hambletonianDa questo cavallo discendono tutti i Trottatori Americani oggi viventi. Era un cavallo non certo bello, aveva una testa pesante e le sue forme non lasciavano intravedere un minimo di distinzione; aveva al contrario una ossatura solida e una muscolatura molto sviluppata, specie nei quarti posteriori e negli avambracci, il che gli consentiva una forte spinta e un allungo notevole, caratteristiche morfologiche e funzionali che sono state impresse ai suoi discendenti.
Ultimo aggiornamento Lunedì 16 Maggio 2011 10:12 Leggi tutto...
 

Axworthy (m. s. 1892)

E-mail Stampa PDF
axworthySuo padre Axtell fu allevato da C. W. Wil­liams, un grosso commerciante di uova e di burro, uno di quegli uomini che, come suol dirsi, s'era fatto da solo. Costui, spinto dalla sua grande passione per i cavalli, aveva ac­quistato Lou (b. 1880), madre di Axtell, de­cidendo di farne una fattrice e scegliendo per lei uno stallone esordiente di nome William L. che faceva la monta per pochi dollari ma era figlio del grande George Wilkes, stallone da lui prediletto.
Ultimo aggiornamento Lunedì 16 Maggio 2011 10:10 Leggi tutto...
 

Peter the Great (m. b. 1895)

E-mail Stampa PDF

peter_the_greatQuando nacque il suo allevatore gli dette questo nome in omaggio a Peter V. Johnston, allenatore che si occupava dei cavalli della sua scuderia e al quale venne affidato anche Peter the Great, per essere domato e successivamente preparato in vista delle Futurity alle quali era stato iscritto.

Ultimo aggiornamento Lunedì 16 Maggio 2011 09:42 Leggi tutto...
 
  • «
  •  Inizio 
  •  Prec. 
  •  1 
  •  2 
  •  3 
  •  4 
  •  Succ. 
  •  Fine 
  • »


Pagina 1 di 4
Ulti Clocks content

Condividi

  • aim
  • bebo
  • blogger
  • Del.ici.ous
  • DiggIt
  • Facebook
  • friendfeed
  • Google Bookmarks
  • linkedin
  • Mixx
  • MySpace
  • netvibes
  • Newsvine
  • Google
  • StumbleUpon
  • Technorati
  • tumblr
  • Twitter
  • Andy Sharman's Joomla Sociable Module
  • wordpress
  • Yahoo
  • yahoobuzz
Tot. visite contenuti : 1552239

LOGIN


Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information