Hits smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon

carbineCarbine è senza dubbio uno dei miti del galoppo non solo neozelandese ma mondiale. Nasce per l'appunto in Nuova Zelanda da Musket, uno stallone importato dall'Inghilterra, discendente dalla fondamentale linea di Touchstone, attraverso Toxophilite, e da una fattrice anch'essa di origine inglese discendente in linea diretta maschile da Stockwell, altro riproduttore di grande rilievo dell'Ottocento.

Non era un modello di bellezza ma la carriera di corse di questo cavallo fu impressionante tanto che vinse su tutte le distanze dai 1000 m ai 4800 metri; calcò le piste per quattro stagioni vincendo tutte le più importanti prove del calendario dell'Australasia ad eccezione del Derby ove fu battuto per 1 lunghezza e 1/2 da Ensign che poi però scomparve dalla scena, perché in seguito i suoi avversari più agguerriti furono Melos, Lochici, Abercorn Dreadnought, Sedition, Sinecure e, a fine carriera , Marvel.

 

carriera_carbineUna sola volta non si piazzò e fu a 4 anni nel Canterbury Piate dove fu battuto appunto da Abercorn, Sinecure e Melos. Debuttò a due anni nelle Christchurch Hopeful Stakes sui 1000 m, terminando imbattuto la stagione nelle altre quattro corse disputate, tutte sui 1200 metri.

A tre anni arrivò secondo, come detto, nel Derby e in altre due corse fra le quali l'Australian Cup dove fu preceduto da Lochiel di % di lunghezza; una volta arrivò terzo, le altre otto corse lo videro vincitore e fra queste le Champion St. sulla distanza di 4800 m, le All-Aged st. sui 1600 m, la SidneyCup e l'AJC Piate entrambe sui 3200 metri.

A 4 anni dopo tre piazzamenti, fu 2° nelle Caulfield St., 3° nelle Melbourne St. dietro Abercorn e Melos, 2° nella Melbourne Cup, ancora battuto da Bravo per 1 lunghezza , vinse le Flying Stakes, ma nella corsa successiva, nel Canterbury Piate incassò la prima vera sconfitta della carriera, battuto da Abercorn, Sinecure e Melos nell'ordine.

Nelle nove corse affrontate nel ancora nell'annata, ad eccezione di un terzo posto nelle Champion St., vinse sempre: le VRC All-Aged St., la Sidney Cup, le AJC All-Aged St., le Cumberland St., tutte per la seconda volta.

A 5 anni vinse otto corse di seguito: le AJC Spring St. sui 4800 m, battendo Melos, l'avversario di sempre, l'AJC Craven Piate, le Melbourne St. e la Melbourne Cup (con un peso di 67,700 Kg), le Chamion St., poi le Cumberland St. per la seconda volta e le VRC All-Aged St. per la terza. Ma prima della vittoria nelle AJC Cumberland St. arrivò 2° nelle AJC All-Aged St., battuto da Marvel, chiudendo poi la carriera di corse con la sua terza vittoria nell'AJC Piate. In razza Garbine ha dato ottimi risultati e molti vincitori della Melbourne Cup del secolo scorso discendono da lui.

La carriera di " Sire " di Garbine nella sua terra fu però breve infatti nel 1895   il Duca di Portland lo acquistò per la somma di 13000 ghinee e lo portò in Gran Bretagna; motivo di questa operazione era soprattutto dovuto al fatto che si sperava che l'indole tranquilla e quasi flemmatica di Garbine potesse bilanciare quella eccessivamente nevrile di stalloni come St. Simon e Galopin, presenti nell'allevamento.

genea_carbineSe in Australia il suo prodotto migliore fu Wallace ( m s 1892 ) in Inghilterra Garbine dette il prodotto senza dubbio più rilevante della sua carriera di stallone: Spearmint (m b 1903), allevato e allenato dal Maggiore Eustace Loder, vincitore del Derby di Epsom e del Grand Prix de Paris nello stesso anno; era un cavallo fragile con grossi problemi agli arti, ma ha avuto grande rilevanza come padre di fattrici. Questo cavallo infatti ebbe da Sibola ( f b 1896 nata in USA) Catnip (f b 1910 nata in Irlanda ), madre di Nogara (f b 1928 nata in Italia) che nel 1935 partorirà Nearco, allevato da Federico Tesio, cavallo che con la sua progenie, in particolare attraverso suo figlio Nearctic (m bo 1954 nato in USA), ha influito in maniera determinante sul futuro della razza dalla metà del secolo scorso ad oggi.

Il peso di Nearco sull'allevamento del Purosangue Inglese è anche dimostrato dal fatto che dopo la metà del '900 molti proprietari di stalloni nel pubblicizzare i loro campioni specificavano che il pedigree era " libero da Nearco", la qual cosa avviene attualmente con suo nipote Northern Dancer. Ma, oltre a Catnip, Spearmint ha generato Plucky Liege ( f b 1912 ) madre di quattro grandi cavalli nati in Francia, Sir Gallahad ( m b 1920 ), Bull Dog ( m bo 1927 ), Admiral Drake ( m b 1931 ) e Bois Roussel ( m b 1935 ), e in Italia, Fausta ( f b 1911 ) vincitrice del Derby Italiano, corsa che addirittura vinsero tre suoi figli: Meissonier ( m b 1916 ), Michelangelo ( m b 1918 ) e Melozzo da Forlì (m b 1919). Ma Spearmint dette anche un vincitore della Belmont Stake negli Stati Uniti, Johren ( b 1915 ) e altri due soggetti validi: Spion Kop ( b 1917), vincitore del Derby di Epsom e padre di Felstead (m bo 1925 ), vincitore anch'egli di questa corsa , e The Buzzard ( m b 1926 ) padre di due vincitori della Melbourne Cup, il castrone Old Rowley ( s 1933 ) e la femmina Rainbird ( s 1941 ) che la vinsero rispettivamente nel 1940 e nel 1945.
Carbine è morto in Inghilterra il 10 Giugno 1910.

Allevatore
: N. Z. STUD CO. (AUCKLAND)
Proprietario: DONALO S. WALLACE - DUCA DI PORTLAND
Allenatore: WALTER S. HICKENBOTHAM
Vittorie più prestigiose: CUMBERLAND STAKES (3 VOLTE) - SYDNEY CUP ( 2 VOLTE) -AUTUMN STAKES (2 VOLTE) CHAMPION STAKES (2VOLTE) - FLYING STAKES (2VOLTE) - ESSENDEN STAKES (2 VOLTE) - LOCH PLATE (2 VOLTE) - AJC ALL AGED STAKES (2 VOLTE) - VRC ALL-AGED STAKES (3 VOLTE) - AJC PLATE (3 VOLTE) - MELBOURNE STAKES - CRAVEN PLATE - MELBOURNE CUP - AJC SPRING STAKES

Ultimo aggiornamento ( Giovedì 31 Marzo 2016 16:36 )